Disturbi d'ansia

I disturbi d'ansia nei bambini e negli adolescenti sono assai ricorrenti e di diversa entità. Il disturbo d'ansia generalizzato è caratterizzato da una sensazione di preoccupazione riguardo a possibili eventi terrificanti che potrebbero accadere, e comporta umore irritabile, collera e lamentele. È probabile che sopraggiungano in particolari momenti di difficoltà (come separazioni reali anche in occasioni di vacanze, o inserimento scolastico).
Gli attacchi di panico sono caratterizzati dalla presenza di paura intensa associata a sintomi somatici, motori, vasomotori, neurologici e psichici che si sviluppano improvvisamente e rapidamente, come alterazioni della frequenza cardiaca, sudorazione, tremori, vertigini, nausea, paura di morire e di impazzire, anche come conseguenza di agorafobia o claustrofobia.
L'ansia di separazione si manifesta con paura, preoccupazioni, incubi e malessere in occasione di separazioni dalle figure di attaccamento o semplicemente all'idea di tali separazioni. Questa paura si manifesta nella grande difficoltà per il bambino di dormire da solo, o a casa di parenti o amici, e nello svolgere normali attività scolastiche o ricreative.
È importante trattare i disturbi d'ansia, in quanto essi, quando moderati o severi, raramente vanno incontro a remissione spontanea e spesso vengono sostituiti da altri disturbi, in genere altre sindromi ansiose o depressive.